03/11/09

Attendance sheet.

Quando vi state lasciando, per qualsiasi motivo, che sia finita la serata, che sia finita la vostra relazione, che sia finita la chiamata non lasciate mai che lui dica: "Ci sentiamo, magari ti chiamo io." Perchè il più delle volte presi dal momento non ce ne accorgiamo ma è già intrinseca di brutti significati la composizione della frase. Ci sentiamo è vago, magari è la conferma della vaghezza e "ti chiamo io" vuol dire lasciare nelle sue mani il potere di gestire la cosa. Ma quello che ancora più mi stupisce è che le ragazze aspettano e si disintegrano l'onore vicino al telefono, controllandolo sempre. E quelle che non lo fanno sono semplicemente.."frivole", io preferisco definirle con le palle di non aspettare un uomo. Perchè poi se non chiama ci chiediamo cosa abbiamo combinato, cosa abbiamo sbagliato, noi. Allora ripercorriamo tutta la serata a ritroso. Vestito ok, alito pure, comportamento impeccabile, qualche parola ambigua. Ma la cosa importante è che se chiedendo all'amica del cuore lei ci risponde: "Si, ma ho sentito che all'amica di mio cugino è successa la stessa cosa ma poi lui l'ha richiamata, aveva solo dormito troppo" o "Ma comunque alla fine in genere ti richiama, ci sarà una buona scusa" ecco, quando ti sembra che a tutti le cose si sistemino e vadano bene e ti senti strana, renditi conto che loro solo l'eccezione, non tu. Che è normale se non ti richiama, se non ti vuole più vedere, se dopo 8 mesi di fidanzamento ti lascia per tua cugina. In ogni caso, quando vi state per lasciare precedilo, digli: Ti chiamo io. Nulla di ambiguo, nessuna parola con duplice valenza, se non il tuo intento. Perchè così, per una volta, tornerai a casa tranquilla, sicura di te e magari non ti laverai neanche i piedi, come un vero uomo.

2 commenti:

  1. Eph, io ti amo.

    Mamba.

    RispondiElimina
  2. mmm mi sa ke hai visto"La verità è ke nn gli piaci abbastanza"... se nn lo hai ftt beh allora guardatelo xk è veramente caruccio xo

    RispondiElimina